EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Comunicato Accordo CdS

7. Giugno 2015 | Da | Categoria: Almaviva Contact

spremi limoniPresso l’Unione industriali dopo una maratona di cinque giorni si e’ giunti a un accordo che si basa su quattro punti: CdS, Mobilità Volontaria con incentivi, Controllo Individuale, Organizzazione del Lavoro. Questi in sintesi i contenuti:
CONTRATTI DI SOLIDARIETÀ:
 il CdS avrà una durata di 12 mesi (01/06/2015 – 31/05/2016)
 su Palermo e Roma la CdS massima individuale sarà del 45%, sugli altri siti del 35%
 media individuale semestrale di CdS del 25% con integrazione in caso di sforamento. La percentuale massima non potrà essere effettuata per più di due mesi consecutivi;
 l’integrazione a conguaglio al 25% sarà fatta alla fine del semestre (bimestrale per Roma e Palermo)
 comunicazione ai lavoratori della programmazione mensile dalla CdS con 5 gg. di preavviso;
 possibilità da parte dell’azienda di variare in aumento la percentuale di CdS assegnata al personale interessato in relazione alla commessa, alla fascia oraria, ecc., con un preavviso non quantificato;
 possibilità di utilizzare le ore di sospensione in CdS per attivare corsi di formazione, sia istituzionali (per permettere i cambi di commessa), sia “professionali”. Per quest’ultima formazione possono essere utilizzate 2 giornate di CDS al mese, sino ad un massimo di 20 giornate l’anno;
 la riduzione dell’orario di lavoro potrà essere orizzontale in caso di formazione o su richiesta del lavoratore (ad es. i pt4 per un tot di giorni lavoreranno per 3 ore anziché 4)
 tutti gli istituti, ad eccezione delle ROL e TFR, saranno riproporzionati all’effettivo orario di lavoro prestato;
 le commesse lavorate su più sedi avranno uguali percentuali di solidarietà e un bilanciamento degli eventuali richiami in servizio;
 il preavviso della revoca obbligatoria sarà di 24 h (operatori e Staff operativo). Nel caso in cui 1/3 delle risorse sulla commessa accettino volontariamente la revoca a 24h (con aggiornamento trimestrale delle adesioni) i restanti dipendenti avranno la revoca a 48h. Possibilità di non aderire alla revoca per un massimo di 2 volte a trimestre;
 integrazione dell’importo necessario al raggiungimento della soglia di reddito minima occorrente per la ricezione del Bonus di 80 euro
MOBILITÀ VOLONTARIA:
 mobilità volontaria per determinati bacini (Roma: Comune di Roma, ex Iride; Napoli: Fastweb, Eni FFH; nazionale: No Log, Staff, Staff operativo, Quality Manager), dietro incentivo ripartito in 3 rate annuali (sino ad un massimo di 90 FTE);
 gli importi residuati dall’eventuale mancato raggiungimento del numero limite di 100 FTE verranno ridistribuiti incrementando gli incentivi da corrispondere sulle commesse con un numero maggiore di esuberi.
ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO ed “EFFICIENTAMENTO”
 la pausa di 15 min. ex 626/94 verrà effettuata in modalità flessibile (con inizio tra 1,30 e 2,15) e dovrà essere segnalata tramite timbratura su Goacs
 la tolleranza sui ritardi si riduce a 10 min. mensili con un ritardo massimo giornaliero consentito di 5 min. da recuperare a fine turno;
 corresponsione di incentivi economici per i passaggi da Full-time a Part- time e per la riduzione dell’orario contrattuale (da Ft a Pt6; da Ft a Pt4; da Pt6 a Pt4, ecc.). L’incentivo su richiesta del dipendente potrà essere convertito in turni agevolati, con riserva d’accettazione dell’azienda;
 rinnovo, per un ulteriore anno, della sospensione del pagamento (1/26 della retribuzione mensile) della festività soppressa del 4 novembre e delle festività coincidenti con la domenica (o con L), pagamento sostituito con permessi orari.

CONTROLLO INDIVIDUALE
 si concede da subito all’azienda di estrapolare e isolare i dati individuali del lavoratore relativi alla produttività e alla “qualità”, in deroga all’art. 57 del CCNL delle Tlc e di comunicare tali dati all’operatore tramite sistema informatico;
 si rimanda ad un prossimo tavolo di trattativa, da convocare in tempi brevi, la sottoscrizione di un accordo specifico sulla questione “controllo-misurazione della produttività-qualità individuale del lavoratore”.

Negli accordi pubblicati non si trova riscontro della riduzione delle ROL (8 per Ft, 6 per i Pt6, 4 per i 4 Pt4) e della pausa di mezz’ora per i Ft a carico del lavoratore. Molto probabilmente verranno applicate con il tacito accordo con le Segreterie e le RSU sottoscrittrici dell’intesa.

È evidente che questo accordo ha come unico obiettivo quello di far pagare ai lavoratori quella riduzione del 14% concessa a WIND da Almaviva C. per garantirsi la continuità della commessa. La riduzione della tolleranza sui ritardi, la timbratura della pausa 626, il controllo individuale sulle performance individuali, la diminuzione delle ROL e la pausa pranzo a carico dei lavoratori Full Time, sono tutti interventi utili ad aumentare la produttività e quindi a “spremere gli operatori come limoni”, aumentando i carichi di lavoro e azzerando il fisiologico tempo “di non lavoro” all’interno della giornata lavorativa.

COmitato di BASe Almaviva Contact Roma

Almaviva_com13apr2015

Tags: , , , ,

Lascia un commento

Devi entrare per inviare un commento.