EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Cobas Almaviva Contact – Presidio

22. Ottobre 2015 | Da | Categoria: Almaviva Contact

Cobas_almaÈ oramai da alcuni anni che i lavoratori di Almaviva Contact sono sotto minaccia di licenziamento. La paventata perdita della commessa Green Network, la scadenza di EXPO, le dichiarazioni aziendali e la situazione dell’intero settore dei call center fanno ricadere nuovamente i lavoratori in uno stato di grave insicurezza, condizione indispensabile per procedere con l’ennesimo ricatto occupazionale.

I responsabili di questa nostra miserevole condizione sono in pari grado i Committenti e le aziende in Outsourcing, una cricca che da anni agisce contro i lavoratori simulando una loro interna conflittualità.

Non abbiamo partecipato allo sciopero e al presidio di Martedì 21 ottobre perché esclusivamente organizzati a sostegno dell’emendamento sulla “clausola sociale” nei call center portata avanti da CGIL-CISL-UIL-UGL. Riteniamo quest’ultima inapplicabile e facilmente eludibile dalle aziende, quindi “fumo negli occhi” per migliaia di lavoratori: senza un vincolo territoriale per le aziende, che purtroppo non potrà mai essere imposto in quanto in contrasto con la legislazione europea, la clausola sociale risulta inutile.

Oltre a ciò ci sono ulteriori motivi che rendono la clausola sociale inefficace, espressi anche dai dubbi dei lavoratori nelle assemblee scorse ai quali gli “illuminati” dirigenti sindacali non hanno saputo dare risposta.

Solo l’internalizzazione dei call center, da conquistare con una seria e tenace lotta di tutti i lavoratori del settore, potrà portare ad una stabilità occupazionale e a un miglioramento delle nostre condizioni di lavoro!

NOI LAVOREREMO PER QUESTO!

Pensiamo comunque che sia importante da subito intraprendere un percorso di lotta che vada a “disturbare” la Cricca e quindi denunciare pubblicamente quello che sta accadendo in Almaviva Contact e nel nostro settore.

Per questi motivi saremo in presidio sotto la sede di Green Network per denunciare l’ennesimo tentativo di aumentare i loro profitti a discapito dei già martoriati lavoratori dei call center!

VENERDÌ 23 OTTOBRE 2015 ORE 10:00

PRESIDIO DAVANTI ALLA SEDE

DI GREEN NETWORK!

Corso d’Italia, 11 ROMA

COBAS Almaviva Contact

Versione PDF

I commenti sono chiusi.