EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Cara Randstad… i lavoratori non sono obbligati a lavorare nei giorni festivi!

23. Ottobre 2020 | Da | Categoria: Teleperformance

Siamo venuti a conoscenza che i lavoratori Randstad che lavorano insieme a noi a Teleperformance di Fiumicino sono vittime di un sopruso. Quando chiedono al proprio referente Randstad informazioni circa le modalità di comunicazione della propria volontà di astenersi dal lavoro nelle festività, gli viene replicato che l’astensione non è prevista dal loro contratto individuale sottoscritto al momento dell’assunzione. Come “alternativa” gli viene data la possibilità di fare richiesta per la fruizione di ferie o ROL, che verranno eventualmente accordate in base alle esigenze aziendali.

Con una lettera inviata oggi alla dirigenza Randstad li abbiamo informati con la sentenza dell’8 luglio 2019 n. 18887, la Cassazione riafferma il principio, già consolidato da precedenti sentenze, che nelle festività infrasettimanali individuate dalla legge n. 260/1949, il lavoratore può astenersi dal prestare la propria attività lavorativa, pur in presenza di un ordine datoriale o di un accordo collettivo, anche aziendale, stipulato senza un suo esplicito mandato. Inoltre, le sentenze ribadiscono che, in caso di rifiuto legittimo alla prestazione festiva, non viene meno il diritto al trattamento retributivo per tale giornata, previsto sempre dalla L. 260/1949.

Pertanto, li abbiamo diffidati dal perpetrare questa condotta lesiva del sacrosanto diritto del singolo lavoratore di passare le festività con i propri cari!

Detto questo, chi ha intenzione di godere del giusto riposo nella giornata del 1 novembre e passare la festività in famiglia, potrà farlo comunicando all’azienda la propria indisponibilità.

Di seguito una traccia della comunicazione da inviare all’azienda con un congruo preavviso.

“Il sottoscritto/a ……………………   Vs. dipendente con matr. …………………………in relazione alla giornata festiva del ……………………….., Vi comunico che ai sensi dell’art. 2 L. 260/49, è mia intenzione fruire del diritto ad astenersi dal lavoro festivo, così come ribadito dalle sentenze di cassazione n. 16592/2015, n. 22482/2016, n. 27948/2017, n. 18887/2019. Pertanto vi comunico che non presterò servizio nella giornata festiva sopra indicata.”

BUONA FESTIVITÀ A TUTTI!

COBAS Teleperformance -Randstad

I commenti sono chiusi.