EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Elezioni RSU Comdata Torino… perchè scegliere i Cobas

5. aprile 2018 | Da | Categoria: Comdata

Martedì 10 e Mercoledì 11 Aprile si terranno le elezioni RSU in Comdata-Torino. Verranno eletti sei rappresentanti  fra i candidati delle cinque liste ammesse, i quali saranno chiamati a rappresentare e difendere per i prossimi tre anni i diritti  di tutti noi lavoratori.

La Confederazione COBAS presenta otto candidati:

·         GIANLUCA GABRIELE ·         DANIELA PACIOLLA
·         VINCENZO GRAZIANO ·         ALBERTO PANTALONI
·         LAURA MATTANA ·         RAFFAELLA POLLONE
·         FABIO PAGLINO ·         SABRINA SALVETTO

Nomi noti che non necessitano di alcuna presentazione. E’ infatti risaputo che fanno tutti parte del Collettivo di lavoratrici e lavoratori sorto spontaneamente circa dieci anni fa.  Sono quindi colleghi e colleghe che, nel corso di questo lungo periodo, hanno maturato una solida esperienza svolgendo con passione e dedizione attività sindacale, in taluni momenti anche in contesti non ottimali. Dopo la loro estromissione dalle precedenti elezioni RSU, nel corso degli ultimi tre anni essi hanno svolto l’attività al di fuori del ruolo istituzionale tenendo fede all’impegno preso con i lavoratori. Possiamo quindi affermare con certezza che tutti loro hanno dimostrato nel lungo periodo di avere le competenze necessarie per ricoprire un ruolo che richiede perseveranza e responsabilità.

Attraverso il lavoro di coloro che saranno eletti, COBAS intende perseguire degli obiettivi ben precisi. Le questioni riguardanti il sito di Torino saranno ovviamente sempre di primaria importanza, ma la nostra proposta è di ben  più ampio respiro e si può riassumere nei seguenti punti.

  • UNIONE A LIVELLO NAZIONALE. Con il lavoro congiunto dei rappresentanti eletti e degli attivisti COBAS già presenti nelle altre sedi Comdata, intendiamo unire le forze per contrastare le azioni dell’azienda volte a prevaricare e comprimere ulteriormente i diritti dei lavoratori. Vogliamo continuare nell’opera di (contro)informazione che ci contraddistingue portandola ad un livello superiore, coinvolgendo tutti i lavoratori di questa azienda a livello nazionale, poiché solo così potremo evitare che nelle assemblee vengano votati accordi che non fanno altro che depredarci dei diritti e delle tutele che ancora ci restano.
  • UNIONE DEL SETTORE   Nella stessa ottica di quanto al punto precedente COBAS ha delineato nel corso dell’ultimo coordinamento nazionale un progetto che coinvolge l’intero settore delle Telecomunicazioni. Come si è potuto vedere in occasione dell’accordo ponte per il rinnovo del CCNL, nelle aziende del settore dove non è presente la “voce del dissenso” (sindacati di base, comitati spontanei ecc.) la votazione di cosiddetti “accordi truffa” non incontra  ostacoli anzi agevola gli altrui interessi. Il progetto si prefigge di coinvolgere i lavoratori di queste aziende affinché abbiano gli strumenti per valutare in maniera realmente consapevole i punti oggetto di trattativa fra associazioni datoriali e sindacati concertativi.

Come potete vedere il nostro programma non è fatto  di promesse fumose, traguardi irraggiungibili, slogan ad effetto  o, peggio ancora, obiettivi miopi. La proposta sindacale che COBAS vuole portare in Comdata-Torino è parte di un progetto che è già in atto e che vede l’impegno di persone da tempo profondamente immerse nelle problematiche derivanti dalle politiche di deregolamentazione del mondo del lavoro.

MARTEDI’ 10 E MERCOLEDI’ 11 APRILE UNISCITI AL PROGETTO COBAS PER CONDIZIONI DI LAVORO DIGNITOSE E PER L’UNIONE  DI  TUTTI I LAVORATORI DELLE TELECOMUNICAZIONI

Cobas Comdata

elezioni_comdata_torino

I commenti sono chiusi.