EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Cobas TIM- Busta paga 2018, in arrivo gli aumenti… con beffa!

27. Febbraio 2018 | Da | Categoria: TIM

I tanto attesi 20 euro medi e lordi…sono solo per alcuni e non per tutti. Con buona pace dei rappresentanti sindacali che tanto hanno fatto per convincerci della bontà dell’Accordo. Se questi sono i chiari di luna…figuriamoci cosa accadrà con l’ERS.

In fondo alle nostre buste

I tanto attesi 20 euro medi e lordi…sono solo per alcuni e non per tutti. Con buona pace dei rappresentanti sindacali che tanto hanno fatto per convincerci della bontà dell’Accordo. Se questi sono i chiari di luna…figuriamoci cosa accadrà con l’ERS.

In fondo alle nostre buste paga troviamo quindi questa voce :

 “L’importo ex Acc. 23.11.17 è assorbito dal superminimo salvo diversa previsione.”

Busta paga Tim spa – 5° livello

Ricordiamo che il SOVRAMINIMO INDIVIDUALE ASSORBIBILE è un importo che può essere ridotto dalla società in caso di aumenti della retribuzione previsti nei rinnovi contrattuali o di passaggio a livello superiore, a meno che nelle lettere individuali che comunicavano la corresponsione del “premio ad personam” non fosse riconosciuto quale SOVRAMINIMO INDIVIDUALE NON ASSORBIBILE. In tal caso l’importo erogato a tale titolo non può essere ridotto successivamente dalla società in nessun caso, a meno di consenso espresso del lavoratore.

Considerazioni:

Nel 2016 i sindacati Cgil-Cisl-Uil rivendicavano nella piattaforma per il rinnovo contrattuale che Gli aumenti economici non potranno essere assorbiti da precedenti erogazioni unilaterali”. 

Quindi, i sindacati firmatari del cosiddetto accordo ponte hanno sottoscritto l’aumento dei “strabilianti” 20+20 euro ben consapevoli che, in assenza di una previsione espressa contraria, le aziende  del settore potevano assorbire tali aumenti dagli eventuali superminimi assorbibili riconosciuti a parte del personale.

Con piena e assoluta MALAFEDE, quindi, hanno omesso di raccontare questo aspetto non secondario nel corso delle assemblee e oggi, con la stessa malafede, stilano un comunicato laconico nel quale stigmatizzano l’accaduto e pietiscono un ritorno indietro da parte delle Imprese con il prossimo aumento previsto a Luglio.

Alle lavoratrici e ai lavoratori ricordiamo, quindi, che questo è il risultato della delega in bianco data ai cosiddetti firmatari (Cgil-Cisl-Uil-UGL) dagli iscritti a queste organizzazioni ma anche da coloro che continuano a rimanere non sindacalizzati e non schierati.

Ai lavoratrici e ai lavoratori che avessero dubbi ricordiamo che i COBAS sono fuori dalla trattativa per insindacabile decisione delle imprese ASSTEL, nonostante avessimo già chiesto (non solo noi) di essere presenti al tavolo in quanto sottoscrittori dell’accordo sulla rappresentanza.

A Marzo si riavvia il confronto per il rinnovo contrattuale, per evitare che queste organizzazioni facciano altri danni servirà il contributo di tutti/e!!!

26/02/18

COBAS TIM

VesionePDF

I commenti sono chiusi.